Terra Mater, le opere di Andrea Roggi a Cortona

Solo le montagne e gli alberi non si muovono, ma ciò non vale per gli ulivi, il cui tronco, per opera di un Maestro assoluto di originalità, pensiero e sentimento, si aprono in due corpi complementari per la vita, dalle radici uniche che affondano esistenza e nutrimento nel pianeta e con gli arti che da rami si aprono a braccia di gronde e di ulive, per far capire un pensiero universale, che consiste nell’essere calati nella natura o si è destinati a non essere un infinito oblio.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2022, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...