Archivi tag: crete senesi

Mucigliani, rientrano le pecore al tramonto

E’ recentemente franato il campanile a vela della piccola chiesa intitolata a Sant’Andrea, ma nel frattempo, con il paesaggio tarpato da una notevole casa di mattone inutile, il quotidiano andare in cerca di un barlume di erba verde e fresca, … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e curtura, Berardenga, Federica, Fotografie 2020, romanticamente | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Mucigliani, franato il campanile della chiesa

Mucigliani, vetta inconfondibile delle Crete Senesi, poco distante dalla Lauretana, la strada ai cui lati si estendono le note musicali di un  paesaggio incantato. Dei trentamila fulmini caduti in una giornata sulla Toscana, pare che uno possa aver colpito il … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e curtura, Etruscany, Federica, Fotografie 2020 | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 1 commento

La cattedrale di paglia di Vescona

La struttura, formata da architettonicamente presse di paglia si trova al punto panoramico sul bordo della meraviglia della strada Lauretana,  poco prima del bivio per Vescona e pare fisicamente somigliante alla chiesa di San Florenzo, nella parte terminale del borgo, … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2020 | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Romanticamente la via Lauretana

Se il Giro d’Italia, un domani dovesse passare di qui, il distacco fra il primo e gli altri si potrebbe misurare nell’arco di diversi giorni, perchè i primi, supportati da ansia di vittoria, non perderebbero tempo a guardarsi intorno, mentre … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e curtura, Berardenga, Federica, Fotografie 2020, romanticamente | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Girasole Federica, grano e biancane di Leonina

Ci sono poche cose assordanti come il silenzio, arrabbiato come una fetta di libeccio e scuro come il grano maturo con le barbe nel grigio della terra di creta, rubata al mare, alle alghe, al navigare, resa feconda dalla presenza … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2020, persone | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Nell’imbrunire silenzio delle Crete

Quando un uomo si allontana dalla natura il suo cuore diventa duro, secondo un proverbio dei Lakota, tribù appartenente alla grande famiglia dei Dakota (Sioux). E dalla natura ci siamo allontanati progressivamente, con uno strappo micidiale negli ultimi trent’anni, da … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e curtura, Berardenga, Federica, Fotografie 2020 | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

La geometrica perfezione del paesaggio

L’essenzialità del niente suddiviso in rette parallele ondulate create dalle ancore a traino di un estirpatore attaccato a un trattore. Il verde, il terra, il cielo, una casa in fondo, sfumature di quiete vissuta profondamente.

Pubblicato in Arte e curtura, Berardenga, Federica, Fotografie 2020 | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Ermetica bellezza malinconica

Un manifesto programmatico di bellezza ermetica e malinconia chiazzeggiata. Uno stato d’animo di foschia che nasce dalla terra in una mattina di sole, che prende la parte interiore, come una lacrima, di chi è sensibile alle foglie. Una foto in … Continua a leggere

Pubblicato in Arte e curtura, Berardenga, Federica, Fotografie 2020 | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Il guard rail di rete da cantiere di Torre a Castello

In Italia niente è più perenne di qualcosa di momentaneo, basti pensare ai discendenti dei  baraccati del terremoto di Messina del 1908, che ancora aspettano una risoluzione al tetto. A Torre a Castello, al chilometro due della Strada Provinciale 8, … Continua a leggere

Pubblicato in Etruscany, Federica, Fotografie 2019, italians, La Porta di..... | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Alba che illumina Siena

Grigio per aria, grigio per terra, nell’argilla da grano appena lavorata, con una lama di luce che perfora l’odissea di un sole spargolo che illumina i marmi del Duomo e l’altezza dei mattoni, con i dipinti preziosi apposti nelle pareti.

Pubblicato in Arte e curtura, Berardenga, Federica, Fotografie 2019 | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento