Funghi alla Cesare Pavese

Sono i giorni più belli dell’anno. Vendemmiare sfogliare, torchiare non sono neanche lavori; caldo non fa più, freddo non ancora; c’è qualche nuvola chiara, si mangia il coniglio con la polenta e si va per funghi. (Cesare Pavese).

Pubblicato in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2019, La porta di Vertine | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Golf Club Berardenga: richiesta di videosorveglianza

telecamere controlla strade e ztl berardenga

Dalla Presidenza del Golf Club Berardenga si riceve e pubblica il seguente comunicato:” E’ dall’aprile 2018 che l’allora Consiglio Comunale di Castelnuovo Berardenga, ha votato all’unanimità l’adozione della videosorveglianza con  sensori che registrano la sosta e il passaggio delle auto dalla ZTL del capoluogo.

Come automobilisti, parcheggiatori, dirigenti del “Golf Club Berardenga”, chiediamo che gli impegni di dotare le abituali aree di sosta e parcheggio nella ZTL, di sorveglianza  e sensori come da programma e votazione unanime, siano rispettati, (nel corso dell’annata 2020) per la salvaguardia delle auto parcheggiate e a tutela di fare come ci pare”.
Il Panda, Golf (2), Punto, Nissan Club Berardenga.

Pubblicato in Berardenga, Cartoline dalla Berardenga, Etruscany, Federica, Fotografie 2019, italians, La Porta di....., Porcate | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Angela, l’Elettricità in piazza Postierla

angela negozio elettricità piazza postierla

Un negozio normale in pieno centro storico, un negozio talmente normale che, quando Angela riordina le cose sugli scaffali, canticchia i motivi allegri che la radio riversa nella piccola stanza piena di ogni cosa abbia una spina o necessiti di una batteria.

Una bottega grande quanto i calzoni di Eta Beta, ma dentro alla quale si può trovare di tutto, oltre il calore del rapporto umano vecchia maniera, oltre la comoda sedia, che poi è uno sgabello, su cui si siedono le amiche che la vanno a trovare per scambiare due chiacchiere.

Un negozio antico per i tempi moderni e per la logica del turismo di massa, normale, vocabolo quasi desueto e forse bruciato dall’essere stampato nei vocabolari della frenesia che brucia sogni e persone.

Dal 1971 in Piazza Postierla, quasi accanto alla finestra più piccola del mondo.

Pubblicato in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2019, persone | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

La Gran Selezione d’Antani del Consorzio Vino Chianti

biliardo

A forza di far diventare Chianti ogni pezzo di terra della Toscana dove sia stata piantata una vite, si generano confusioni che poi si riflettono nel fioretto fitto tra due Consorzi: il Chianti e il Chianti Classico.
In Italia, non saranno poi molti a capire la differenza fra le due cose, all’estero inutile porsi la domanda se tanti turisti di ogni dove appassionati di vino giungono a Tavernelle (Val di Pesa) o Greve (affluente di sinistra dell’Arno) e pensano di trovarsi nella famosa frase “nel cuore del Chianti”.

Ancora più confusione e soprattutto complimenti per l’originalità al Consorzio Vino Chianti, che annunciando un cambiamento al disciplinare di produzione, si “inventa” la Gran Selezione, già presente sui mercati dal 2014 per invenzione del Consorzio cugino, quello del Chianti Classico.

Non paghi, hanno annunciato anche l’aumento zuccherino all’interno delle loro bottiglie, per accondiscendere ai gusti dei “palati fini” e alla moda.
Difficile in questo modo far comprendere il rapporto del vino con il cibo è indissolubile e esaltante per entrambi, mentre un tubo di vino a merenda con le noccioline è da barbari.

Il Consorzio del Chianti Classico erigerà barricate e eserciterà pressioni in ogni sede per questo “attacco frontale” subito dai cugini.

Pubblicato in Etruscany, italians, La Porta di....., svinato | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Girarrosto quando fuori piove

Duro il periodo quando piove, ancora più duro sopportare le giornate corte con il primo pomeriggio che già diventa buio. Lo squillare della brace, con qualcosa ci gira intorno.

Pubblicato in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2019, La porta di Vertine | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

L’impronta del lupo

orma impronta lupo

Su uno spazio di terra fina, non più grande di una mattonella, un calco perfetto, l’impronta del predatore al secondo scalino del podio della cartena alimentare.

Non c’è da averne paura, l’animale sa che è meglio non farsi vedere stando in disparte.

Con i boschi pieni di ungulati di ogni forma e tipo, è normale che in questa dispensa, di grandi proporzioni, prima o poi il lupo arrivasse, e per chi ritiene che sia stato immesso, c’è solo da dire che senza fatica, riesce a coprire anche cento chilometri in una giornata.

Pubblicato in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2019 | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Il mare quando non c’è nessuno

Quando al mare non c’era nessuno, era quasi impossibile farsi una foto ricordo della giornata da qualcuno di passaggio, e era d’obbligo andare a una bella canzone di Bruno Lauzi, un po’ malinconica, un po’ allegra perchè portava leggerezza.
Al mare quando non c’è nessuno, passa solo un signore tedesco, con passo cigolante come da armatura priva di svitol, starnuta un buongiorno di risposta e dondella oltre l’orizzonte.

Pubblicato in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2019, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento