Siena: all’asta la casa dei Barbapapà

siena casa barbapapà asta vendita giudiziaria

In viale Sardegna, alle finestre colorate della casa dei Barbapapà (esempio di architettura senese non bella realizzata ai tempi del sindaco Maurizio Cenni) che prese il posto di una valle piena di orti, di verde e di un torrente imbrigliato (Riluogo), sono apparsi alle finestre di vari appartamenti, uno striscione e varie pagine che annunciano la vendita del “pregiato edificio” all’asta delle vendite giudiziarie. Spicciarsi a fare le offerte che gli appartamenti di questo “stupendo” edificio, andranno a ruba.

Pubblicato in Etruscany, Fotografie 2018, italians, La Porta di....., Porcate | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Il gelato al caffè d’orzo Batani e alla castagne dell’Amiata della Cremeria Corradini di Castiglion della Pescaia

L’elenco della materie prime per fare il gelato e della loro provenienza, si può leggere in un pannello davanti alla gelateria, la Cremeria Corradini, posta all’inizio del corso principale di Castiglion della Pescaia, dopo il lungomare e la caserma dei Carabinieri.
Vengono da Novara e qui venivano in villeggiatura, quando nel lontano 1993, decidono di trasferirsi e aprire una gelateria che riscuote fin da subito un grandissimo successo.
La scelta degli ingredienti e la loro qualità è il segreto della loro fortuna, che li porta a essere fra le gelaterie più famose d’Italia.
Il gelato al caffè d’orzo della torrefazione Batani di Siena e quello alla castagna dell’Amiata, separati fra loro in piccole vaschette trasparenti, sono un connubio che rimanda alla quiete di un camino acceso dopo un giorno di fatica, alla scarica dei pensieri, al refrigerio ardente che dona un riflessivo caffè d’orzo a bollore condito di carezze marroni dell’Amiata.

Pubblicato in Arte e curtura, cose buone dal mondo, Federica, Fotografie 2018, persone | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Abbazia di San Galgano: un’altra cartolina errata di Luciano Mugnaini che scambia Vertine con Montevertine

Rastrelliera delle cartoline al bar di fronte al viale d’ingresso dell’Abbazia di San Galgano: un’ampia scelta fra le stampe di Luciano Mugnaini, dove brilla, fra le tante, l’immagine di Vertine appena si entra dalla porta del paese.

Foto pesantemente ritoccata per dare un effetto luce del tramonto all’arco delle rose, dove il sole la sera non arriva neanche per sbaglio.
In  fondo a sinistra si celebra il solito e clamoroso errore del titolo che recita: “Toscana – Montevertine”.
Se con la prima cartolina errata (segnalata all’editore senza avere risposta) di Vertine, preso per un podere famoso nel mondo per produrre dei vini di grandissimo pregio,  si poteva credere a un refuso  generato da un nome similare, con la seconda si ha proprio l’impressione di una scarsa conoscenza del territorio chiantigiano.

Pubblicato in Chianti Storico, Etruscany, Federica, Fotografie 2018, italians, La porta di Vertine | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Le squadre dei cinghialai puliscono i boschi

Una giornata ecologica, dedicata alla pulizia dei boschi, organizzata e gestita dalle squadre di caccia al cinghiale di Gaiole in Chianti, in collaborazione con il Comune. L’iniziativa, aperta a tutti i cittadini di buona volontà e con una sensibilità ambientale, si terrà per la prima volta domenica 13 maggio, con ritrovo dei partecipanti alle ore 8 in piazza Ricasoli e rientro a Gaiole alle 12 e 30.
Una lodevole iniziativa che fa onore agli appassionati di caccia al cinghiale, che meglio di chiunque altro conoscono le asperità e la bellezza dei boschi, colpiti, troppo spesso dall’inciviltà e dalla maleducazione di chi vi abbandona i propri rifiuti e di chi, dal finestrino della macchina li getta o lascia le buste di plastica forellate che avvolgono il pane, per disprezzo verso i luoghi in cui passa o vive.

Per chi volesse partecipare come volontario è sufficiente presentarsi domenica 13 maggio, alle ore 8 in piazza Ricasoli, muniti di guanti, cappellino, abbigliamento comodo e scarpe da trekking o da ginnastica. I sacchi per la raccolta dei rifiuti saranno forniti in loco. Il rientro è previsto per le ore 12 e 30.
Subito dopo si terrà il pranzo al Circolo della Società Filarmonica, solo su prenotazione telefonando al 3899475814.
Costo del pranzo 15 euro, di cui 5 andranno in beneficenza ad uno degli Enti che opera nella comunità di Gaiole in Chianti. Fonte: Il Cittadino.

Pubblicato in Arte e curtura, Chianti Storico, Fotografie 2018, italians, La Porta di....., persone | Contrassegnato , , , , , , , , , | 2 commenti

Il compleanno del limone di Amalfi

Puntigliosa come sei, andresti alla ricerca dell’errore insito in ogni parole che vado a dire, o meglio a scriverti, e cercheresti nel profumo di ogni singolo limone quell’essenza di nido materno che rincuora e protegge oppure opprime quando cerca con stile di far passare per buone persino le medicine.
Ci sei tu in ogni istante, in quel mezzo secolo di vita feconda contraddistinta dalle frustate di un giudizio o dal sorriso appena abbozzato che sottintende un’infinita gioia per sentirti protetta nella giostra di un sottile abbraccio, obbrobrio di rondine bellissima.

Pubblicato in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2018, La porta di Vertine, persone | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Marusca Galardi, conto corrente floreale

Il babbo ha la migliore spuma alla spina del mondo nel Bar Centrale di Rapolano, realizzata dalla spumificio Papini di San Quirico d’Orcia, ed era uso a scorribande ciclistiche con il Pipa di Vertine per le strade del senese e si diletta nel recitare con il gruppo del Bruscello di Castelnuovo Berardenga.
Marusca, da cinque anni presso la filiale locale della Cassa di Risparmio di Firenze è soggetta, un po’ come i Carabinieri, al trasferimento dopo un certo periodo e oggi è l’ultimo giorno di lavoro presso la filiale di Gaiole in Chianti prima di accedere alla sede senese presso piazza Gramsci.

Mancherà per la sua delicatezza e umanità tanto distante dall’esercizio quotidiano del soldo e delle avidità finanziarie dei tempi, gestrice amorevole delle fatiche delle famiglie.

Pubblicato in Berardenga, Chianti Storico, Fotografie 2018, persone | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

I pini della tramvia di Firenze

La tramvia, croce e delizia dei fiorentini, ma che serve ad alleggerire il traffico di macchine che ogni giorno ingolfa la città.
Alle amministrazioni eredi della giunta Nardella, in dono viene lasciato in un futuro non tanto prossimo, ma neanche tanto lontano, la formulazione della delibera di spesa per il taglio dei pini, quelle simpatiche piante che dentro i centri abitati, non sarebbe proprio il caso di mettere per la loro effettiva pericolosità di ribaltamento improvviso.
Tali piante sono state appena piantate nei dintorni della stazione.

Pubblicato in Etruscany, Federica, Fotografie 2018, italians, La Porta di..... | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento