L’uva del Castello di Brolio divorata dai cinghiali

In questa vigna a perdita d’occhio, posta nell’ondulazione sottostante al castello di Brolio c’è un cimitero di raspi spogli attaccati alle viti.
Alcuni raspi conservano qualche acino intero, altri sono danneggiati e puzzano di marciume acido, molti altri sono nudi.
I cinghiali hanno completamente divorato questa vigna di diversi ettari e hanno avuto il compito facilitato perchè fra due colonnette di mattoni di antica fattura avrebbero dovuto esserci le maniglie d’ingresso alla recinzione elettrica e invece tutto è stato divelto. Per quanto si possono essere evoluti i cinghiali, è difficile abbiano acquisito la manualità nell’ uso di pinze per tranciare cavi elettrici.

Questa voce è stata pubblicata in Chianti Storico, fare vino, Fotografie 2015, italians, La Porta di....., svinato e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

0 risposte a L’uva del Castello di Brolio divorata dai cinghiali

  1. silvana ha detto:

    Uno scempio che chiede giustizia.

    Mi piace

  2. Antonio ha detto:

    Vanno abolite le zone fisse assegnate alle squadre e vanno estratte a sorte, così la fanno finita di pasturare i cinghiali

    Mi piace

  3. Antonio ha detto:

    Vanno abolite le zone fisse assegnate alle squadre e vanno estra a sorte, così la fanno finita di pasturare i cinghiali

    Mi piace

  4. Andrea Pagliantini ha detto:

    Sono d’accordo Antonio, è la soluiozne più semplice e saggia.
    I motivi per cui furono adottate le zone erano di ordine pubblico fra cinghialai…. spero dimostrino maturità e non sfocino in danni gravi fra di loro se viene adottata questa idea.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...