La malvasia da vinsanto

Ci batte il sole del tramonto e diventa ancor di più del colore dell’oro in gioielleria.

Questa malvasia di babo ha 19, equivalenti a 12,5 gradi alcolici, è asciutta, sana, con la buccia soda e compatta tanto che le permetterà di perdere acqua e concentrare lo zucchero appesa al soffitto in una stanza ariosa senza infradiciare.

Fino a gennaio, quando sarà pressata e il mosto messo messo per tre anni nei caratelli.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, fare vino, Federica, Fotografie 2015, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

0 risposte a La malvasia da vinsanto

  1. marilena ha detto:

    Per quanto tempo deve rimanere appesa? Si può conservare lo stesso nelle cassette forate?

    Mi piace

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    Appesa fa il suo bell’effetto e sarebbe il modo migliore per far appassire l’uva, ma è un lavoro lungo e palloso, per cui avendo la possibilità di cassette basse dove si possono mettere grappoli senza sovrapporli, lo preferisco di gran lunga.
    I tempi variano, la tradizione manda alla spremitura nei tempi delle feste, quindi fine dicembre, poi dipende dalla sanità o dal grado zuccherino dell’uva.

    Mi piace

  3. filippo cintolesi ha detto:

    Dopo tutto considerato, il tempo risparmiato mettendo le ciocche nelle cassette (o sulle stoie) andrebbe restituito girandole almeno una volta. Io continuo a preferire le penzane come piu’ pulite e piu’ efficienti, se appena il tempo che serve ci s’ha da metterlo subito tutto.

    Mi piace

  4. Pingback: L’appassimento della malvasia da vinsanto | Andrea Pagliantini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...