Sentore di vendemmia

A breve l’allegro sbraitare di carbonica nei tini sottintende allo zucchero che diventa alcol che a sua volta estrae colore dalle bucce dell’uva.

Si restringe il giorno lasciando più corda al buio, uno strato di guazza si deposita la notte che il mattino gronda dalle foglie che si stanno arrossando.

Questa voce è stata pubblicata in Chianti Storico, fare vino, Federica, Fotografie 2016, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Sentore di vendemmia

  1. Cinzia ha detto:

    Come sarà il vino quest’anno?

    Mi piace

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    Il sangiovese è ancora indietro, serve una bella fine di settembre per arrivare ad avere un’uva ottimale alla vendemmia.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...