Le barriques per affinare l’insalata

Con un semplice segaccio da potatura ulivi, dividere in parti uguali una barrique da vino è questione di attimi, se la botticella ha il legno in tirare con i cerchi efficenti.
A quel punto un paio di buchi con il trapano sul fondo, una base di sassi su cui mettere uno strato di terra comune e sopra un dieci centimetri di compost o terriccio dove mettere le basi dell’insalata.
Se le mezze conche vengono appoggiate su un ripiano di assi, giungono all’altezza piacevole per operare e l’insalata cresce ogni giorno a vista d’occhio che è una bellezza.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2022, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...