Il guard rail di rete da cantiere di Torre a Castello

In Italia niente è più perenne di qualcosa di momentaneo, basti pensare ai discendenti dei  baraccati del terremoto di Messina del 1908, che ancora aspettano una risoluzione al tetto.
A Torre a Castello, al chilometro due della Strada Provinciale 8, una momentanea rete di plastica arancione delimita il ciglio della carreggiata da un dirupo.

Non è chiaro se le ginestre sono nate spontanee per parare l’arancione o la bruttezza della vecchia discarica sottostante.
Fatto è che la rete si consuma alle intemperie e stralci di plastica risaltano nell’erba.

Questa voce è stata pubblicata in Etruscany, Federica, Fotografie 2019, italians, La Porta di..... e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...