I murales di Francesco Del Casino

“Bisognerebbe cercare una riflessione comune, ma se non c’è discussione e confronto, ognuno fa quello che gli pare”.
Parole rilasciate in un’intervista alla Nuova Sardegna da Francesco Del Casino, che se appoggiate alla politica, alla socialità, al vivere quotidiano ben riflettono il momento.
Pittore che ha reso Orgosolo (Nuoro) un museo a cielo aperto, con i Murales dipinti nel periodo in cui insegnava educazione artistica alle scuole medie del paese,  aprendo la scuola alla strada e alla società.
Influenzato artisticamente dagli stili dii Guttso e di Picasso, riporta sui muri la storia e l’attualità, con un o stile asciutto, sobrio, subito riconoscibile e espressivo.
Sue opere a Orgosolo, a Taverne d’Arbia, nel Museo della Selva, con il Palio del 2003, nel capoluogo della Berardenga, nella vecchia scuola e nel palazzo di fronte, dove alcune sue opere e di allievi, si stanno perdendo nei colori.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Berardenga, Federica, Fotografie 2019, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...