Le panchine di botte della Villa a Sesta

Da legno dove il vino non è più buono a starci, un’idea semplice e geniale di riuso con un telaio di ferro che sorregge il sedile e lo schienale di una comoda panchina, nel piccolo borgo dove piovono le stelle in cucina.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Berardenga, Federica, Fotografie 2019 e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...