“Ambra Dolce”, un giallo tra le Pergole Torte di Montevertine

La vendemmia è finita e a Montevertine ci si avvia ad una normale manutenzione e pulizia dei macchinari usati per la lavorazione dell’uva.

Quotidianamente rimangono da fare i rimontaggi all’aria alle vasche di cemento piene di uva prima che queste siano pronte per la svinatura.

La vasca 35 è sempre stata quella che ha dato problemi di vario tipo in ogni annata, o perchè ha contenuto uve difficoltose o perchè le fermentazioni non partono o si arrestano improvvisamente.

Anche la domenica non si può omettere questa operazione di cantina, e mentre il cantiniere Andrea Giglioli e il proprietario dell’azieda vanno allo stadio per l’attesa sfida fra la squadra a strisce bianche e nere di Torino e la Fiorentina (conclusa con un rotondo 4 a 1 per i locali), in cantina rimane Alessandro detto “il Bagnino” un giovane grande appassionato del suo lavoro e delle belle donne.

Succede però che al lunedi la macchina di Alessandro viene vista ferma sotto la tettoria, con la cantina chiusa, il cellulare spento e nessuna traccia del cantiniere.
Si iniziano le ricerche, arrivano i ragazzi della Racchetta di Radda coordinati dai Carabinieri locali, ma in tutta la superficie aziendale i risultati sono pari a zero.
E’ durante un rimontaggio che alcuni colleghi vedono all’interno della vasca 35 un piede che affiora dal cappello della vinaccia. E’ Alessando.

Iniziano le indagini, i colleghi di lavoro e Martino Manetti vengono torchiati rpima dal maresciallo locale, poi da un capitano giunto apposta per dirigere le indagini.
Viene sconvola la normalità di una prestigiosa azienda, si cerca di continuare le normali attività di cantina per non buttare il vino dell’annata.

Andrea Gigliotti, cantiniere di Montevertine e anche scrittore dirige questo appassionante giallo dai risvolti vinari ben descrivendo le sfumature del Chianti di ottobre e le operazioni che portano l’uva, il mosto a diventare vino con pensieri rivolti al ricordo di tre grandi personaggi del Chianti: Sergio Manetti, Giulio Gambelli, Bruno Bini.

Andrea Gigliotti: Ambra Dolce. Le Edizioni di Montevertine, pp 299, 18 €

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2016, libri e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...