Le foglie di sangiovese neonato

Dopo il letargo invernale ecco aprirsi al sole il primo pugno di foglie dentro cui si nasconde il grappolino d’uva neonata.

Quali siano le sorti dell’annata non è dato sapere, di certo al momento c’è solo che il calore di questo clima mite ha messo in moto un meccanismo con almeno tre settimane di anticipo e i trattori con le botti attaccate sono già in movimento per il primo trattamento.

Questa voce è stata pubblicata in Chianti Storico, fare vino, Federica, Fotografie 2016, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Le foglie di sangiovese neonato

  1. Dario ha detto:

    Il Pagliantini che ricomincia a parlare di uva e di vino……. o che succede???

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...