Il giallo della vigna biologica

Le prime foglie si aprono dalle viti e l’erba al piede, complice il calore, prende il sopravvento e si iniziano a vedere le prime strisce arancioni sui filari che sono indice di spargimento al suolo di diserbante.
Le vigne a conduzione biologica sono uno scintillare di verde e di fiori, di insetti in lotta  fra fra loro, in combattimento fra il bene e il male, fra un modo di vedere la campagna, profitto e salute.

Paolo Cianferoni mostra orgoglioso come a Caparsa si gestisca l’erba infestante al piede della vite meccanicamente, Silvana Biasutti, sulle colonne del Cittadino, insieme all’economista Francesco Silva, parlano della viticultura a Montalcino.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, fare vino, Federica, Fotografie 2016 e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...