Multare i disabili e favorire i marrani

C’è chi multa le auto del Servizio Sanitario Regionale durante le visite domiciliari per la pandemia, c’è chi sanziona le auto di servizio del proprio comune durante il giorno di pulizia del parcheggio, c’è chi sanziona un veicolo con tanto di tagliando per disabili all’interno di una ZTL, (mai troppo rispettata) durante un rarissimo controllo, mentre una figlia spiega la gravità delle condizioni del padre.
Ma “La legge è legge“, come direbbe il gendarme Ferdinand Pastorelli, interpretato da un magistrale Fernadel, nell’omonimo film e non si fanno distinzioni fra chi cammina con difficoltà (avendo il simbolo dei disabili ben visibile sul cruscotto della propria auto) o chi cammina bene, anzi benissimo, ma vuole la propria macchina sotto la porta di casa, impedendo il passaggio altrui o il soccorso di ambulanze o di mezzi di pronto intervento.

Tutto questo, all’interno della ZTL più fantasma che c’è, dove c’è la netta sensazione che i comportamenti incivili siano premiati a discapito delle persone normali.

Questa voce è stata pubblicata in andrà tutto bene, Berardenga, Cartoline dalla Berardenga, Etruscany, Federica, Fotografie 2022, italians e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Multare i disabili e favorire i marrani

  1. Lallo ha detto:

    Sarebbe un bel gesto di civiltà se le persone sane e normali del centro storico di Castelnuovo, pagassero la multa al signore disabile, come segno di solidarietà e ingiustizia ricevuta.
    Vedo dalle foto che in tanti fanno il proprio comodo……. come mai?

    "Mi piace"

  2. cinzia ha detto:

    Che manicomio di paese!!!!!!!

    "Mi piace"

  3. aceto ha detto:

    Sono abituati a dare retta al partito, poco uso del cervello e sono più duri del granito 🙂

    "Mi piace"

  4. antonella ha detto:

    Chiamate Striscia la Notizia ve ne pregooooo!!!!!

    "Mi piace"

  5. Andrea Pagliantini ha detto:

    Si, sarebbe un bel gesto che tutto il Rione, o almeno le tante persone civili che lo abitano, si mettessero insieme per pagare la multa al signore, e con una damigiana di monete da un centesimo per arrivare alla cifra pattuita da consegnare nell’apposito ufficio. Nel paese delle contraddizioni, la cosa farebbe scalpore e “nemico del popolo” chi la propone.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...