Fare i cipollotti in casa

Per una vecchia regola dell’arte contadina, anche una cipolla tallita non si butta, ma si tira a elevarla in qualcosa di più utile, nobile, commestibile.
O rimessa in terra nell’orto, o in poca acqua dentro un vaso a una ciotola, alla luce, (ottimo il davanzale di una finestra) lentamente sviluppa quei talli avvilenti per tanti, ma che in breve tempo diventano ottimi cipollotti pronti all’uso.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2021, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...