I ruderi del castello di Cerreto

Cerreto Ciampoli o Cerretaccio, in quella parte destra del torrente Arbia, che all’epoca era il confine di Stato fra due Repubbliche in perenne lite e contrasto fra loro: la viola Firenze e la Balzana Siena.
Sono ruderi, torri abbattute, mura divelte dalla prima metà del secolo XVI, dai senesi stessi che prima persero, poi ricostruirono, poi distrussero definitivamente il castello, perchè dava rifugio a saccheggiatori e fuoriusciti.
Si presenta avvolto dai lecci, su un poggio, una macchia sempre verde, che permette di essere facilmente individuato da chi passa nella strada che costeggia il torrente Arbia.
A proposito di ruderi, poco lontano, c’è la Pieve di San Giovanni Battista a Pievasciata.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Berardenga, Etruscany, Federica, Fotografie 2021, italians, La Porta di..... e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...