Romanticamente Pieve di Spaltenna

Edificio dell’anno mille a cui un tempo si accedeva con un piccolo stradello protetto di muri e terrazze degradanti con filari, pampani, foraggi e grani.
Tutto spianato a vigna che di questa stagione si zafferana con lievi striature cardiache, rose dal profumo di vermouth, fitti cipressi d’ordinanza.
Il tetto della Pieve, come si conviene dal cartello appeso alla porta, è pericolante da anni, da tempi non sospetti, precedenti agli attuali momenti.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2020, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...