Le Crete Senesi di Mario Luzi

 

La terra senza dolcezza d’alberi, la terra arida

che rompe sotto Siena il suo mareggiare morto

e incresta in lontananza

(inganno o verità  miraggio o evidenza

insidia a lungo la mente

una tortura di dilemma) sperdute torri, sperdute rocche

è un luogo non posseduto dal senso, una plaga diversa

che lascia transitare i pensieri

però non li trattiene, non opera come ricordo, ma come ansia.

Inganno o verità, miraggio o evidenza

Smarriti ne seguivano i lineamenti

con la testa rialzata sopra i quaderni

trasmettendosi oscura una domanda

e un indecifrato avvertimento i miei compagni di banco.

Inganno o verità, miraggio o evidenza

sarebbe poi negli anni

tornata spesso la mente al suo non sciolto enigma.

E nel sangue la febbre,

nella febbre la fiamma

d’un’aspettazione incolmabile – ne sai niente?

Mario Luzi

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Berardenga, Federica, Fotografie 2019, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...