La Wehrmacht e l’Afrika Korps in vacanza nel Chianti

sidecar-wehrmacht-5

C’è chi colleziona francobolli, chi fumetti e bambole d’epoca, chi bambole e vecchi giornali, chi stampe e oggetti d’uso comune.
C’è chi colleziona mezzi militari tedeschi della Seconda Guerra Mondiale, (in questo caso sidecar e jeep) e percorre il tracciato dell’Eroica, facendo base a Radda in Chianti.
Una colonna di mezzi della Wehrmacht e dell’Afrika Korps è passato questa mattina da Vertine, divisa in quattro tronconi, con molte conducenti abbigliati con indumenti che ricordano molto da vicino le divise di un esercito che qui, prima di fuggire, rinchiuse nelle cantine del paese molte persone con intenti cattivi, per fortuna abortiti e con il giorno dopo che corrispose a una strage con cinque persone morte e quindici feriti.
L’ultimo di questi tronconi aveva i sidecar con una jeep guidata da un signore che pareva vestito in uniforme da ufficiale, un cane nel sedile dietro, completava il quadro di una sfilata che, al netto dei mezzi d’epoca, fanno parte di una storia tragica, che si potrebbe evitare di mandare in giro con una uniforme che è stata d’occupazione e di terrore.

Un qualcosa di molto diverso dalla Colonna della Libertà, che passò nel Chianti nel 2014.

Fonte: Il Cittadino

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Etruscany, Federica, Fotografie 2019, italians e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a La Wehrmacht e l’Afrika Korps in vacanza nel Chianti

  1. midolla ha detto:

    In un loro comunicato dicono che si tratta di una celebrazione dello sbarco in Normandia…. o perchè non ci vanno in Normandia a fare questo giro? O hanno paura che di loro non si ritrovino nemmeno le gomme? Patetici con quelle vetturette e quelle divise!!!

    "Mi piace"

  2. Luha ha detto:

    Mi pare di averli incontrati in colonna sulla salita che porta a Volpaia l’anno scorso, mi pare di averli salutati con caloroso dito medio…

    "Mi piace"

  3. Cinzia ha detto:

    La meglio è ignorarli e chiedere spiegazioni al sindaco di Radda se sa niente su questa “simpatica iniziativa”.

    "Mi piace"

  4. francesca ha detto:

    Capisco il contesto, ma la cosa migliore è ignorarli totalmente, a quel contesto p iace sempre fare del vittimismo…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...