I fiori di neve

Il frastuono della quercia nel camino, mentre fuori il candore aumenta a vista d’occhio con un domani tutto da camminare acciaccando la neve con gli stivali e non con le scarpe a punta dei tecnici o parolai del vino.
C’è da passare la nottata di gelo, con gli ulivi a rischio finchè non passa questa bussata di siberiade fra le colline non più abituate a fare i conti con le intemperie del freddo.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2018, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...