Il giardino di Tita

Dice un signore beatamente assorto e seduto in una panchina del giardino che se non ci fosse stato Tita, quest’area di pace dentro Montalcino sarebbe un ricovero di sterpi e di abbandono come è stato per anni.

E invece è uno degli angoli più esaustivi dello stato d’animo di una persona dotata di un’ampia dolcezza, che dedica il suo tempo al ricordo e alla cura di  uno spazio dove regnano le mimose in fiore anzitempo e dove vive felice una colonia di pesciolini rossi, di nani da giardino, di sognatori mai domi che amano il luogo in cui vivono.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2018, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il giardino di Tita

  1. Pingback: Montalcino: il giardino curato da Tita occupato da un ristorante - Il Cittadino Online

  2. Pingback: Montalcino: il giardino curato da Tita occupato da un ristorante | Andrea Pagliantini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...