Fattoria de L’Aiola, dalla Russia con amore

fattoria-de-laiola-5

Di nuovo Vagliagli, ma non per parlare dei tigli che il piano del comune di Castelnuovo Berardenga prevedeva di abbattere per liberare spazio alle auto, bensì per una notizia che ha trovato spazio nelle redazioni dei maggiori giornali italiani (la versione più piccante su La Stampa) ed internazionali legata alla proprietà (o presunta tale) della famosa Fattoria de L’Aiola, dal 1932 al 2012 di proprietà del senatore Giovanni Malagodi, (storico esponente del Partito Liberale Italiano) e poi dei suoi familiari che hanno ceduto l’azienda a dei russi.

Secondo il blogger russo anti-Putin Alexey Navalny, L’Aiola è di Ilja Elissejev, un prestanome del premier Dmitri Medvedev. Secondo Alessandro Varrenti, avvocato e presidente della Fattoria dell’Aiola srl, proprietaria della tenuta è la Dockell ltd di Cipro e basta.

Mentre Daria Ivleva, (responsabile del marketing) afferma che il proprietario è Ilja Elissejev che la controlla attraverso la società cipriota.

Nel Chianti e nella Berardenga, negli ultimi anni alcune aziende vitivinicole sono diventate di proprietà di persone ex – sovietiche
Certo è che, le redazioni locali della “Pravda delle Panchine” e del “Bollettino della Messa delle Cinque”, non hanno riportato la notizia, fedeli al motto “Porte aperte a chi porta”.

Questa voce è stata pubblicata in Berardenga, Etruscany, Fotografie 2017, La Porta di....., svinato e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...