Fattoria de L’Aiola

Nel 1934 questa antica roccaforte posta ai confini fra le Repubbliche di Siena e di Firenze viene acquistata da Giovanni Malagodi, che in tempi di Repubblica diventa senatore, segretario del Partito Liberale Italiano, Ministro del Tesoro nel secondo governo Andreotti, presidente del Senato nel 1987 e sosia di Gino che lavorava a Pagliarese.

Fu Giovanni Malagodi che iniziò a imbottigliare Chianti Classico prodotto nei 36 ettari aziendali e a costruire una (moderna) cantina nel 1968 adiacente alla bella villa dell’Aiola.
Malagodi scompare nel 1991 e gli eredi cedono nel 2012 la fattoria ad un gruppo di imprenditori russi, non più sovietici, per non far rivoltare il senatore nella tomba.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Berardenga, fare vino, Federica, Fotografie 2016 e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Fattoria de L’Aiola

  1. monica ha detto:

    Del vino dell’Aiola cosa ne pensi?

    Mi piace

  2. Vita in salita ha detto:

    Ho avuto modo in un passato non troppo prossimo, di assaggiare la Grappa prodotta da codesta azienda e posso solo dire che era stupenda. Allora ero contitolare di un piccolo ristorante sito in Poggibonsi, e la medesima ci era stata consigliata da un piccolo rivenditore di vini ” non del luogo”, che conoscevamo in qualità di rifornitore di fiducia, di vini pregiati, che avevamo deciso di tenere per le occasioni particolari di certi clienti.
    Suppongo che anche i vini siano di un’elevata qualità, che purtroppo le mie più che modeste finanze, non mi permettono di attingere.

    Mi piace

  3. Pingback: Fattoria de L’Aiola, dalla Russia con amore | Andrea Pagliantini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...