Il pescatore, il nonno e il bambino di Castiglion della Pescaia

Il mare dei privilegiati, quando non c’è nessuno, prima che arrivi il caldo serio e vero e di conseguenza la cagnara dei villeggianti del fine settimana.

Il paziente pescatore solitario alle cui esche nessun pesce abbocca e tenta e ritenta con lo sforzo di un lancio che vada sempre più oltre.

Il baracchino che ha nel porticciolo l’imbarcazione che quotidianamente lo rifornisce di materia prima frasca da friggere per la gioia dei tanti clienti.

Il bambino che dice al nonno:” guarda il mare ” e ha tanta voglia di toccarlo con un dito, avendo l’illusione che sia il cielo e non una grande bacinella colma d’acqua salata.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2017, persone e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...