La sfogliatura del sangiovese spargolo

Sbollito il bollore si liberano i grappoli dalle foglie per fargli prendere più sole e per far passare senza ostacoli il vento fra i chicchi che li asciuga dalla guazza del mattino e li rende inossidabili dall’attacco della botrite.

Questa voce è stata pubblicata in Chianti Storico, fare vino, Federica, Fotografie 2016, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...