Ossibuchi sfumati alla grappa

Con il ritorno del fresco è più piacevole trascorrere una serata a spadellare cucina pratica e agricola, una semplicità gustosa come gli ossibuchi.

Non al supermercato, ma dal macellaio di fiducia, si trovano gli ossibuchi, da una parte un trito di verdure una cipolla a osso, una carota, uno stocco di sedano, olio, acqua, condire, a bollire, dall’altra l’ossobuco impanato, fritto e poi messo insieme all’intingolo con del brodo vegetale di allungo e un mezzo bicchierino di grappa a sfumare durante la cottura.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, cose buone dal mondo, Cucina agricola, Fotografie 2016, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...