Le more della fonte di Vertine

Non è estate senza le more e senza quel leggero lambire di spine sulla punta delle dita mentre si è in punta di piedi per pigliare la mora più grassa e più lontana.
Sempre meno le persone che si avventurano in questa caccia nella campagna, anche in posti facili e accessibili come è la fonte di Vertine, che rimane sempre più scomoda degli scaffali della solita cooperativa di compagni.

Non solo marmellata, ma soprattutto dentro lo yogurt bianco o con il succo di limone e poco zucchero e limoncello per una fresca macedonia o more e prosciutto.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, cose buone dal mondo, Federica, Fotografie 2016, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Le more della fonte di Vertine

  1. rocco ha detto:

    Vertine… se il tempo da una tregua, ci farò una scappata in moto questo w.e. per visitare il posto e la campagna circostante a caccia di foto. Ho preso molti suggerimenti sul blog. È una guida sicura, grazie.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...