Agliata e salatura di prosciutto e spalla

C’è tutto un rito che si rinnova ogni qualvolta un prosciutto e una spalla di maiale devono essere conservati per i mesi a venire.
Capi d’aglio sbucciati e pestati nel mortaio, la coccola di ginepro, foglie di alloro e stocchi di ramerino, una pentola di aceto tiepido, il composto di aromi aggiunto all’aceto e un massaggio lungo alla spalla e al prosciutto per pulire, disinfettare e aromatizzare lasciando  la carne a macerare per qualche ora in questo infuso prima di metterla sopra un piano inclinato ricoperta di sale.
Ad ogni chilo di carne corrisponde un giorno sotto sale.

Questa voce è stata pubblicata in cose buone dal mondo, Fotografie 2013, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

0 risposte a Agliata e salatura di prosciutto e spalla

  1. Dario ha detto:

    “A ogni chilo di carne, un giorno sotto sale” è un’equazione che può far garbare la matematica anche a chi è duro

    "Mi piace"

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    Vuoi mettere Dario imparare la matematica a base di prosciutto toscano e salame?
    Si sarebbe tutti dei geni 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...