Preziosi come i marroni e il vinsanto

Annata stitica per la campagna e i prodotti del bosco e del sottobosco, rari gli angoli nei quali si trovano dei marroni di tale aspetto e grinta, come questi rinvenuti in una piccola mattonella di bosco, che, caso strano, è sconosciuta persino al famellico appetito dei cinghiali, che di questi tempi, stanno più in città che a giro per i boschi e i vigneti scarichi dai grappoli d’uva.

I marroni, una volta nel forno, o meglio, sopra la brace, con due dita di vinsanto non hanno niente altro da dire.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2021, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...