Ilio di Rietine, Albert Sabin e Mal dei Primitives

Ilio di Rietine è stato per molti anni autista dei dirigenti del Monte dei Paschi, famosa banca fra le più antiche e prestigiose (una volta di diritto pubblico).
Nei primi anni ’70 venne inviato all’aereoporto di Fiumicino per condurre a Siena, per una serie di conferenze e di visite ai laboratori di ciò che fu l’Istituto Sclavo, il grande scenziato americano Albert Sabin, scopritore del vaccino contro la poliomelite.
Occorre ricordare che è grazie a questo luminare (che ha donato gratuitamente questa sua grande scoperta all’umanità) che la piaga della poliomelite è scomparsa fra le malattie dell’infanzia, che mietevano non pochi disagi e disastri nella crescita.
Ilio, ben felice di questo incarico, si recò all’aereporto di Fiumicino, vide intorno la pista degli arrivi un bel numero di persone e si congratulò con se stesso pensando che molte persone venivano a salutare lo scenziato per dimostrargli riconoscenza.
Niente di più sbagliato: quelle persone non attendevano un benefattore dell’umanità ma il cantante Mal dei Primitives, il futuro cantore di “Furia cavallo del west”.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2021, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...