Bruno Bonci in un racconto di Ferdinando Anichini

Nel libro “Fatti e figure del Chianti”, Ferdinando Anichini narra da par suo la storia di un combattente per la libertà, senese, contradaiolo della Pantera, bello e solare come un Dio dell’Olimpo, pittore di professione, che, nel mentre che affresca con l’amico Enzo Cesarini l’Aula Magna del Liceo Piccolomini, avverte la necessità di non essere indifferente: ” Nel subcosciente, mi s’è scatenato il vento della libertà. La Patria ha bisogno anche di me”.
Lascia i ponti, le pareti e i pennelli ed entra a far parte del Raggruppamento Patrioti Monte Amiata, un’organizzazione eterogenea che raccoglie renitenti alla leva, ex prigionieri alleati, persone di vario orientamento politico, che operano principalmente nella zona del Chianti e di Vagliagli, nel comune di Castelnuovo Berardenga.
Compiono varie azioni di disturbo contro gli occupanti tedeschi, fanno prigionieri vari militari, incendiano dei camion, rendono insicure le campagne per gli invasori.
A Vagliagli, il 12 giugno 1944, dei tedeschi, con un camion fanno razzia di olio nelle case.

Bruno (Caravaggio) con Delfino e Tartufo, attendono il passaggio del camion poco distante dal cimitero, il Bonci apre il fuoco, il mitra s’inceppa, un tedesco dal camion lo colpisce a morte, i due Patrioti sparano e uccidono un militare e ne feriscono un altro. Riescono a fuggire.
In questa azione muore Bruno Bonci, combattente, pittore, sognatore, amante della vita, delle sue due figlie, di ogni colore steso sulla tavolozza. Almeno un grazie oggi ti si deve, insieme al maestro Anichini (combattente nello stesso raggruppamento) che in quel libro ti ha ricordato.
Ferdinando Anichini – Fatti e figure del Chianti – Bonechi Editore 1983

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, libri, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Bruno Bonci in un racconto di Ferdinando Anichini

  1. Pingback: I cento anni di Ferdinando Anichini | Andrea Pagliantini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...