Il giro della Contrada Capitana dell’Onda

La rondine in volo specchia la sua bellezza nel colore del cielo e nella forza del mare ed è subito una lacrima piccina.

Il professor Mario Ascheri, al seguito del giro della sua Onda, è una miniera di notizia per ogni chiesa cui la Contrada fa visita in omaggio alle consorelle, una nota di cultura che mai fa male alla salute, unita alla sua brillante simpatia.

Fra le comparse passa una fila di monache vicino all’ingresso dei Pispini, fazzoletto bianco e blu/turchino addosso: strano abbigliamento per qualcuno del Nicchio in attesa della bella Contrada del Mare.
Un pestone nei diti di fuori dei piedi di una sorella, fa capire che è monturata per le vie del signore, altrimenti l’invocazione al cielo, sarebbe stata molto diversa.
L’archeologo Massimo Pianigiani, coperto non di reperti di Pompei, ma di varie e serie macchine fotografiche per non perdere neanche una delle espressioni e della lieta fatica di chi partecipa al Giro.
La sera, ritorno stanchi in via Duprè ed è subito cena: c’è profumo di Palio nell’aria.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2019, Palio, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il giro della Contrada Capitana dell’Onda

  1. Pingback: Apparecchiare nella Contrada dell’Onda | Andrea Pagliantini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...