Il tino con il soffitto dentro di Vacchereccia

Uno dei tanti comunelli del territorio, prima che venisse innalzato il Castello Nuovo della Berardenga, ottimamente raccontato dal professor Mario Ascheri, da Fosco Vivi e altri illustri docenti, nel loro recente libro.
Qui regnano la macchia, la frasca, il pruno e l’edera che si arrampica, insieme a qualche vitalba che si mescola alle viti.
E un vecchio tino da vino, aperto sopra, non accoglie più uva, ma parti di soffitto.

Questa voce è stata pubblicata in Berardenga, Etruscany, Federica, Fotografie 2019, italians, La Porta di..... e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il tino con il soffitto dentro di Vacchereccia

  1. Elisabetta Viti ha detto:

    Che tristezza vedere andare in rovina casali cosi…stringe il cuore…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...