Piancastagnaio

Se nel resto del mondo la terra è bassa, alle pendici del Monte Amiata si ha la sensazione che lo sia anche di più perchè per secoli la vita è stata dettata dalla raccolta dei prodotti del bosco, dal grattare alla terra un qualche sostentamento, dallo scavare fin nelle sue viscere, per un secolo, alla ricerca del cinabro, il minerale da cui si estrae il mercurio, il minerale liquido sta dentro i termometri.
Luogo nel quale ha origini un recente ex sindaco di Siena che non si schioda da seggiole, sgabelli, sdraie, scranni e luogo di gente schietta e passionale, racchiusa entro le mura di un castello e di un palazzo nobiliare (Bourbon Del Monte) che una bicicletta appoggiata potrebbe far cascare.
Il forno “Pane e pane” che fra dolci e salati è una manna per residenti e per chi passa, il bel teatro dal ricco programma, il Palio che si corre ad agosto, dopo quello di Siena, il famoso Crastatone, il non molto turismo vi arriva, il pizzicore con la vicina Abbadia.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2018 e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...