L’arte della legna e di arrotare la motosega

Nei tempi del pellet, con il comodo sacchetto di biscottini di legno da gettare nella stufa per riscaldare l’ambiente domestico, si è perso di vista i tizzoli, la fiamma viva, l’uso della stufa e del camino, quello che alla sera permette di mettere sulla griglia qualche prelibata delizia che ricarica e riconcilia dalle fatiche della giornata.
Fare la legna per il camino di casa, tagliare i pezzi, spaccare le ceppe a fette con mirati e calibrati colpi di scure è quasi un arte, arrotare il nastro della motosega, una limata da gioielliere di quelli bravi.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2018, La porta di Vertine, persone e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a L’arte della legna e di arrotare la motosega

  1. laurettafilippi ha detto:

    Il calore della vera legna che brucia, con la sua fiamma saltellante, non ha eguali😊

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...