I bagni all’isola d’Elba del cinghiale del Chianti

Finita l’ultimo giorno di gennaio la caccia ai suoi simili e conscio dell’importanza di non averci rimesso la buccia e di suscitare tante discussioni per le problematiche che nel Chianti regala agli agricoltori, passionisti di orto, cercatori di funghi, automobilisti che ogni tanto prendono di mira sulle lamiere nelle scorribande notturne, il comandante in capo degli ungulati chiantigiani, si gode una meritata vacanza, soggiornando in un famoso e stellato resort quattro stelle dell’isola d’Elba, dove, oltre a bagni mattutini e ginnastica rigenerante si gode la bontà di ottimi sformati di pane e granturco cucinati da un grande cuoco di fama.

Questa voce è stata pubblicata in Chianti Storico, Etruscany, italians, La porta di Vertine e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...