Castiglion della Pescaia quando non c’è nessuno

Aprire il giornale e sbattere nel vicino di lettino e di ombrellone, ascoltandone i pettegolezzi della moglie o le malignità sui colleghi di lavoro, di condominio, di pallinaio o di sezione, dopo aver fatto code chilometriche o semplicemente aver percorso quello sconquasso campestre sempre in divenire della Siena – Grosseto.
Niente di tutto questo vale la bellezza di un giorno di mare quando non c’è nessuno.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2016 e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...