Alberto Matteoli ha vinto il premio delle forature nell’Eroica Primavera 2016

A Buonconvento si sono ritrovati circa 1.200 i partecipanti alla versione primaverile de L’Eroica il cui percorso in un misto di strade bianche copre il versante sud della provincia di Siena all’interno della bellezza innata della Val d’Orcia, della Val d’Arbia e delle Crete.
Un lento muoversi sui pedali in sella a biciclette costruite precedentemente al 1987, dentro  luoghi imperdibili e comprensivi di fascino e ispirazioni poetiche.

E sulle strade de L’Eroica si incontrano persone e storie, come quella di Alberto Matteoli, che in sella alla sua bicicletta azzurra con la quale ha percorso tanti chilometri di Toscana, si appoggia alla cantonata della porta di accesso al borgo di Castelmuzio non con la rabbia di aver bucato per l’ennesima volta un tubolare riparato pochi istanti prima a Montisi e tante volte ancora durante la giornata, ma con lo spirito e  il sorriso di essere con una bicicletta dentro una poesia di Mario Luzi, in una delle più belle manifestazioni dell’uomo e della natura.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2016, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Alberto Matteoli ha vinto il premio delle forature nell’Eroica Primavera 2016

  1. Luca Pesci ha detto:

    Fantastico percorso , la val’ Orcia un dogno provare per credere . Complimenti per la modifica del lungo più alla portata di tutti

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...