Il presidente della Regione Toscana assume Asterix e Obelix per debellare i cinghiali

Obelix_asterix_idefix_cinghiali

Enrico Rossi, presidente della regione Toscana, è un uomo di parola e senza indugi ha riunito i propri collaboratori per trovare una soluzione rapida e definitiva alla soluzione dell’annoso problema dei troppi cinghiali in Toscana.
Dopo un’attenta analisi dei danni all’uva nelle aziende vitivinicole chiantigiane, il presidente Rossi ha scritto una lettera indirizzata al ministro dell’economia Pier Carlo Padoan e al governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco chiedendo una proroga sulla quotazione in borsa della “Caccia al Cinghiale S.P.A”. La proroga è stata accolta.
Pertanto il presidente Rossi ha alcuni mesi di margine di manovra per riuscire a debellare la piaga assumendo a tempo determinato Asterix e Obelix che solo a colazione mangiano tre cinghiali allo spiedo per uno. L’idea pare sia stata data dal consigliere regionale Simone Bezzini, grande appassionato di antani e cartoni animati.

Questa voce è stata pubblicata in Chianti Storico, Etruscany, fare vino, italians, La porta di Vertine, svinato e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

0 risposte a Il presidente della Regione Toscana assume Asterix e Obelix per debellare i cinghiali

  1. monica ha detto:

    Questa è la volta buona riescono a risolvere il problema….. peccato non ci abbiano pensato prima!!!!

    Mi piace

  2. Francesco Sarri ha detto:

    E’ sempre un piacere leggerti Andrea !!! comunque si potrebbe fare un bel pranzo a Vertine con special guest Asterix ed Obelix e e si invita tutto il consiglio regionale 😉

    Mi piace

  3. Andrea Pagliantini ha detto:

    Mi pare un ottima idea Francesco, una salsicciata primaverile fra gli ulivi pasteggiati dai caprioli che non producono olive potrebbe essere molto istruttivo per i membri del consiglio regionale per vedere cosa succede realmente e che serva loro a darsi una mossa rapida sul tema prima che cinghiali e cervidi si siano mangiati tutta la Toscana agricola e il Chianti in particolare.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...