La mostra di James Harris a Radda

Fra le sue opere più belle vi sono i suoi due bambini, che con la compagna di vita sta tirando su senza la presenza ossessiva del mondo virtuale e delle idiozie televisive.
I due figli, sono la parte artistica mobile della mostra allestita nel Palazzo del Podestà di Radda, nella due giorni del “Chianti Natural Festival” la riuscita manifestazione che riporta con i piedi per terra un effetto del Chianti che non è idromassaggio e calici in piscina, ma terra, aspra, sassosa, arida, ma che riesce a creare vini saporiti e aggraziati.

James Harris è uno scultore, la cui vita è spaziata dalla Gran Bretagna al mondo e ha infine trovato il nido accanto al marmo di Carrara, materia viva da sbozzare per trovare dentro le forme dell’anima, del creato pensiero artistico.
Piccoli dipinti, piccoli oggetti, dentro i quali si riscontrano la complessità dei sentimenti e del pensiero, in un purgatorio materialista che stringe di catene l’essere umano che si allontana dalla natura.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2022, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...