Berardenga, la bottiglia del Vov in piazza Marconi

L’ufficio antani e promozione del Consorzio Chianti Classico, inventa sette bottiglie magnum di quattro metri di morbidezza e le installa nei tre comuni del Chianti e in quelli della Val d’Elsa, della Val di Pesa e della Berardenga, dove si produce il vino con il gallo nero.
In sinergizzazione, con gli angoli delle piazze, in modo da invogliare il turista a fare il giro di due province per andarli a vedere.
Il risultato è un esilarante amarcord verso l’inconfondibile sagoma della bottiglia del Vov, il liquore all’uovo rinvigorente per gli sforzi fisici faticosi di chi ama a dismisura…

Questa voce è stata pubblicata in andrà tutto bene, Berardenga, Etruscany, Federica, Fotografie 2022, italians, La Porta di..... e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Berardenga, la bottiglia del Vov in piazza Marconi

  1. Pingback: Gaiole, la bottiglia di Batida de Coco | Andrea Pagliantini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...