La ragazza con la pistola

polvere di stelle monica vitti e alberto sordi

Assunta Patanè è molto contrariata per la mole di “giornalisti” che si sono presentati con operatori al seguito, sotto all’ingresso di un palazzo a due passi da Piazza del Popolo a Roma.
Pare essere l’abitazione di Monica Vitti, grande attrice ritiratasi dalle scene da qualche anno.
Gli inviati delle televisioni si danno il cambio, da davanti al portone di casa, per quelle “fondamentali” notizie su come l’attrice stava, se doveva essere portata in un’altra casa o struttura, se il compagno era presente o meno e altre amenità del genere, che nei piccoli paesi, basta affacciarsi per un attimo ai colonnini, alle panchine di fronte al comune, alla chiesa o a un qualunque bar centro, sono già tutti più aggirnati della televisione e dei giornali su queste “fondamentali” notizie.
Con tale leggerezza di gente, Assunta Patanè riesce a fatica ad abbassarsi, alla morbosità di queste piccole menti, o si discosta, o reagisce mettendo il colpo in canna con una battuta che li seppellisce: “Ma ndo vai, se la banana non ce l’hai?”.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Cinema, Federica, persone e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...