L’uva del vitarium di San Felice

Sotto il corridoio delle viti tinteggianti, si è di colpo sensibili alle foglie, alle sfumature dei colori e al ronzio degli insetti, lesti a succhiare ogni goccia porpora e dolce di mosto pendente da un chicco d’uva ferito e gemente.
Non vi è urgenza frenetica di uscirne, specie quando ogni qual volta il vento soccorre emotivamente i pensieri di ramerino, elicrisio, timo e fragranze che giungono dall’Orto.
Sotto i pampani sbuca improvvisamente il cielo a riempire le buche, qui batte intensamente e forte il cuore aristocratico di pensieri di una rondine amorosa.

Questa voce è stata pubblicata in Berardenga, Federica, Fotografie 2021, Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...