Il bosco nella gran siccità

A ogni ora, rivolgere lo sguardo verso la collina di fronte, significa aggiornare di qualche miliardo di foglie, il censimento delle gialle che si sostituiscono alle verdi.
Questione di salvezza, quella di abbandonare le foglie e mettersi in un sonno anticipato per salvare la buccia da mesi senza pioggia, ma soprattutto da sole a picco e vento continuo e persistente, che non lascia respiro e scampo neanche alle piante più antiche.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...