L’arte dei manifesti strappati

Molte persone appassionate d’arte, a questo punto, potrebbero immaginare si tratti di un articolo incentrato sulla figura di Mimmo Rotella, ideatore e fautore dell’arte dei manifesti strappati, invece, siccome l’arte è un processo di inventiva inarrestabile, le conseguenze della vita e dei tempi molesti, mettono in scena un altro tipo di espressione artistica che altro non è che l’arte dei manifesti mai messi.
Teatri, cinema, spettacoli, concerti annientati, cartellonistica commerciale assente, per cui, sugli spazi della pubblica affissione rimangono solo i resti.
Di affissi restano solo gli annunci mortuari, che si intonano con l’agonia estrema della cultura, della civiltà, della politica, sotto la dittatura della finanza.
E quei manifesti in parte sfatti dalle intemperie, in parte da chi passa, compongono tagli di comunicazione diversa che si sovrappone e da vita a un movimento artistico fatto solo di immaginazione e non arrendevolezza a questo mondo di stracci.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Etruscany, Federica, Fotografie 2021, italians e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...