Le zinnie del forno di Gaiole

Un pilota della notte, dopo un quasi frontale nel cancello del forno che ha fatto pensare a quanti dormivano in zona ci fosse il terremto, gettandoli velocemente in strada, di rinterzo ha preso un albero, (ottimo per la sosta ombrosa dei clienti del panificio) e  lo ha sbarbato, finendo poi addosso alla centrale elettrica, lasciando ferme le impastatrici e la cottura per tutto il giorno susseguente.
Ciò ha comportato lo sgainamento del cancello e l’entrata al forno in senso opposto alle normative vigenti e questo ha permesso di vedere una meraviglia che la signora Antonietta fin dal mese di marzo aveva messo a dimora.

Con l’estate, l’esplosione di una conca coperta interamente della meraviglia colorata dai fiori della zinnia.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2020, persone e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...