Galileo Galilei e Modanella di Rapolano Terme

Le tesi di Galielo Galilei, sconvolgevano l’andamento narcotizzante secolare che la chiesa cattolica romana imponeva nel mondo dell’epoca.
La tesi era che fosse il sole che girava intorno alla terra e non viceversa, mentre il celeste scenziato sosteneva il contrario e fior di vescovi argomentavano che non si era mai visto che una casa girasse intorno al suo riscaldamento.
Nel 1633, Galileo viene accusato di eresia e con l’abiura del luglio dello stesso anno, riesce a scongiurare il carcere, ma viene condannato al confino.
Ascanio Piccolomini, vescovo di Siena, ne ottiene la custodia e lo manda presso uno dei suoi possedimenti: il castello di Modanella, nei pressi di Rapolano Terme, dove nella pace e quiete della campagna toscana continua i suoi studi astronomici, completamente isolato nella torre che si trova sul lato nord del castello.
Ben 359 anni dopo, di fronte alla Pontificia Accademia della Scenze, Giovanni Paolo II, ammise che avevano preso in pieno una grossa cantonata.

Questa voce è stata pubblicata in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2019 e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...