Il nuovo eliporto di Vertine

A Gaiole in Chianti, c’è un campo sportivo che ben si adatta all’atterraggio degli elicotteri di soccorso, dei mezzi delle forze dell’ordine, cosi’ come dei Vigili del Fuoco o dei  privati, che – per affari o per turismo -, vogliono vedere le meraviglie di questa bella porzione di
Chianti a volo d’uccello.
Il magnifico castello di Vertine dista meno di due chilometri da tale pista di atterraggio, troppi, evidentemente, cosi’ stona non poco il fatto che venga realizzata in gran fretta e poca carta, una pista d’atterraggio a poca distanza dal borgo, per portare in giro per aria gli ospiti di un’attività ricettiva, che ha sacrificato diverse piante d’ulivo, per la realizzazione di uno spazio di  atterraggio e di decollo in un contesto che pare dipinto da un pittore di gran mano, per il solo scopo di portare qualche turista in giro, folgorato dalla suggestione di film come “Sotto il sole della Toscana”, a cui pare di essere in un mondo romanzato e fiabesco, in cui si possono  sbizzarrire ad esaudire tutti i loro infiniti capricci. A tal scopo, sono stati annientati una ventina di ulivi, per assecondare le esigenze dei capricciosi e per la “valorizzazione del luogo”, che non aspettava altro, da secoli.

Questa voce è stata pubblicata in Chianti Storico, Etruscany, Fotografie 2019, italians, La porta di Vertine, La Porta di....., Porcate e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Il nuovo eliporto di Vertine

  1. rocco ha detto:

    avranno nome e cognome questi geni che hanno permesso questo scempio?

    Mi piace

  2. Andrea Pagliantini ha detto:

    Temo che dovremo abituarci a vedere i nostri borghi così valorizzati, utilizzati per un turismo poco colto, chiuso all’interno di cancelli per la durata della vacanza, che si porterà dietro solo suggestioni, senza capire o porsi la curiosità che fuori ci sono persone, che da sempre questi posti li vivono e li hanno fatti così, nel corso dei secoli.

    Mi piace

  3. antonella ha detto:

    I viaggiatori sono quelli che lasciano le loro convinzioni a casa, i turisti no…. e infatti, si vede…

    Mi piace

  4. Laura ha detto:

    Il comune di Gaiole cosa dice di questo eliporto aperto di fresco?

    Mi piace

  5. Andrea Pagliantini ha detto:

    Dice poco perchè non ne sapeva niente….

    Mi piace

  6. marina ha detto:

    E’ il turismo a essere diventato l’oppio dei popoli… molto spesso becero, altre carico di presunzione e di quattrini che dovrebbero coprire tutto con le solite scuse per fare il proprio comodo… a prescindere da tutto…

    Mi piace

  7. Cinzia ha detto:

    “Spendere è molto più americano di pensare”
    Andy Warhol

    Mi piace

  8. Pingback: L’eliporto di Vertine diventa base NATO | Andrea Pagliantini

  9. Pingback: Vertine, Coltalebolle, Piazzole, San Piero, Camboi, Vertine | Andrea Pagliantini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...