Lungo l’Arbia il mistero del pic nic fantasma

carabinieri-a-cavallo

I carabinieri trovano a riva del fiume un picnic imbandito con un testa di vipera schiacciata e delle macchine aperte e abbandonate in mezzo, e temono sia avvenuto un delitto: in realtà i proprietari dei mezzi si erano dati a bagordi a base di alcol e fumo e dopo essersi sentiti male sono stati caricati da degli amici e riportati a casa, lasciando tutto dov’era in bella mostra.

Il fatto accade ieri mattina nel comune di Gaiole in Chianti, sulla Sp408 per Montevarchi, all’altezza del casottino Anas, parallelo al fiume Arbia: un signore di passaggio nota due auto con le chiavi nel cruscotto e un tavolino da picnic imbandito, con la inquietante presenza di una testa di vipera schiacciata. Sul posto, immediatamente chiamati, sono arrivati i carabinieri, che data la situazione e piuttosto allarmati, hanno preso le targhe dei mezzi, pensando eventualmente anche alla sparizione di persone o a un possibile delitto.

Risaliti ai proprietari delle vetture si è però presto scoperto l’arcano: alcune persone avevano organizzato il giorno prima un picnic ma l’eccesso di alcol e fumo li ha convinti a farsi riportare a casa da alcuni amici. Gli stessi proprietari hanno poi recuperato le auto in un secondo momento. Fonte: Radio Siena Tv

Questa voce è stata pubblicata in Chianti Storico, Etruscany, La Porta di..... e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...